Olimpiadi di Pechino, limpide pochino.

OlympicsDa quelle di Seoul 1988, di cui mi saltano subito alla mente le imprese dei fratelli Abbagnale e di Gelindo Bordin, seguo con passione i giochi olimpici. Di tutto il resto degli eventi sportivi non mi interessa gran che, eccezion fatta forse per i mondiali di calcio. Ma, ogni quattro anni, eccoti le Olimpiadi. E le Olimpiadi sono le Olimpiadi, c’è poco da fare. Sì, ok, ci sono anche quelle invernali. Ma quelle estive sono un’altra cosa. In questi giorni ogni tanto mi alzo alle 4 per seguire le gare, e riesco a esaltarmi per le uniche cose di cui posso essere orgoglioso del mio paese. E non ce la faccio a boicottarle, anche se i cinesi, o meglio, il governo cinese, se lo meriterebbe… mi domando poi che senso avrebbe una protesta di questo genere. A tal proposito, segnalo un po’ di link che hanno suscitato il mio interesse:

  • Il sesto cerchio: il sito a cura di Federica Bianchi, inviata dell’Espresso, in cui si parla molto dell’altra faccia della medaglia di queste olimpiadi.
  • Il buio dietro le luci…: province cinesi al buio per illuminare il palcoscenico olimpico.
  • Olympic BSOD: la schermata blu di Windows ha fatto la sua apparizione durante la cerimonia di apertura.
  • Per tornare in tema prettamente sportivo, interessante la pagina del New York Times (in Flash) che dà una visione rapida e completa di tutte le medaglie vinte alle Olimpiadi dal 1896 a oggi (il medagliere attuale, Pechino 2008, non è aggiornato in tempo reale).

3 Commenti a “Olimpiadi di Pechino, limpide pochino.”

  1. Edo afferma:

    Io, da perfetto snob, non ho visto nemmeno una gara. Tra l’altro guardare la televisione mi annoia mortalmente. Non ho visto nessuna gara, un po’ perche’ non ho la televisione, ed un po’ perche’ non mi interessava.

    Ieri da degli amici ho visto gli highlights delle olimpiadi e mi sono addormentato.

  2. hronir afferma:

    > Ieri da degli amici ho visto gli highlights delle olimpiadi e mi sono addormentato.

    Non c’e’ alcuna correlazione con quel che trasmettono in tv. Nemmeno col fatto che trasmettano qualcosa o meno. :)

  3. Edo afferma:

    Ma poi, qui in Olanda c’e’ stato la domenica dello sportivo (da divano): prima il gran premio di formula 1, poi una gara di ciclismo e per finire (per quel che mi riguarda) gli highlights delle olimpiadi. Senza soluzione di continuita’. M’ha stremato, ed il tutto senza pubblicita’.

    Comunque hai ragione, e mi ricordo una delle letture rituali di Men’s Health che si fecero a casa nostra nella quale, confrontando TV e radio, si dava tra i pro della TV che non si dovesse usare il cervello (l’accendi e ti fai rimbambire).

Lascia un commento